M. 1500 MM60 ai Campionati Indoor di Ancona PDF Stampa E-mail
lunedì 23 aprile 2012
Il Fair Play è un optional?

Il mondo dei master è una sorta di grande famiglia dove ci si impegna principalmete per stare in buona salute e ritrovarsi di tanto in tanto per divertirsi e sportivamente confrontarsi. C'è invece chi, preso probabilmente da una forza ai più sconosciuta, le prova tutte per prevalere. E' il caso di Giovanni Finielli, che non contento di tutte le parole che si è preso lo scorso anno da numerosi atleti, quest'anno si è riproposto con una condotta di gara scorretta nei confronti del nostro Dario Rappo sempre nei 1500 m.. Il nostro presidente, a fine gara, si è portato dal Giudice Arbitro per sapere se avevano rilevato le scorrettezze, cosa non successa, ma il giorno seguente, presa visione delle immagini sotto riportate, lo stesso si è scusato per il fatto che i giudici (posizionati all'uscita delle due curve) non avevano rilevato l'infrazione regolamentare.

A seguire la sequenza forografica (del fotografo ufficiale della manifestazione) dove si nota l'entrata scorretta e l'nvasione di corsia (per non farsi i 3 m. in più della seconda corsia); successivamente a queste immagini c'è stato il "tamponamento" di Finielli da parte di Rappo, che è anche finito su di una coppella ed ha dovuto forzatamente rallentare la sua corsa per poi rilanciare la volata nel rettilineo successivo, dove, lo stesso Finielli, non contento, si è spostato in seconda corsia per non lasciarlo passare, lì è partito un vaff...... del nostro atleta ed attesa della volata finale dove è risultato secondo per 5 centesimi.

 
< Prec.   Pros. >