Le gare di Bologna "viste" da Nani Prampolini PDF Stampa E-mail
martedì 15 maggio 2012
MasterAtletica prima nel medagliere dei Campionati Italiani Master a Staffetta

Grande trasferta della MasterAtletica ai campionati Italiani Master Prove Multiple, 10000 m. e staffette.

Sabato 12 e domenica 13 a Bologna si sono disputate gare di decathlon, 10.000 e staffette, valide come campionati italiani. Due giornate di gare ben organizzate, come sempre, dall’Acquadela Bologna.

Sabato giornata di sole, 30 gradi, cominciata subito bene: il nostro presidente Rappo si è imposto senza problemi nei 10.000 M60 con 39’30”89.
Nel pomeriggio staffette svedesi, questi i nostri risultati:
M45: 1° Masteratletica Vicenza 2’06”42 (MPI Fidal) con Tegorelli - Vanzo - Cattani – Muraro;
         4° Masteratletica Vicenza 2:10.60 con Capozzi - Belotti - Costa – Zarantonello;
M60 2° Masteratletica Vicenza 2:37.74 con Prampolini - Rizzato - Giacomazzi – Gianello;
M65 1° Masteratletica Vicenza 3.08.17 con Pansini - Cavalli - Giometto – Lievore.
Da notare:
   • Record italiano per la M45;
   • Titolo italiano per la M65, nonostante qualche grossa incertezza al primo cambio!
   • Vanzo e Prampolini in gara contemporaneamente nel Decathlon, hanno corso la loro frazione di staffetta pochi minuti prima dei 400 del decathlon!

Domenica il clima cambia, 12 gradi e all’inizio pioggia e vento contrario nel rettilineo d’arrivo. Poi la pioggia si placa, ma la temperatura resta fredda.
Staffette 4 x 1500:
M55: 1° Masteratletica Vicenza 19’29”08 (MPI Fidal) con Rappo - Giacomazzi - Palma - Pento;
M60 3° Masteratletica Vicenza 23’59”12 con Gianello - Lievore - Giometto - Rizzato;
Da notare:
   • Record italiano per la M55;
   • Grande risultato anche aver terminato la seconda staffetta, Giometto un vero jolly!

Risultati dei 3 superuomini impegnati nel decathlon:
- Luigi Vanzo 4° nei M45, fortissimo con 4776, ottimo esordio, ha bisogno di tecnica sul salto con l’asta per arrivare alle medaglie.
- Paolo Pellizzari, M50, il professore, porta a termine la sua gara 6°, con 2939, mostrando carattere senza mai mollare.
- Nani Prampolini, M60, arriva 2° con 3620, impegnando il suo avversario fino all’ultima gara. Mezzofondo inguardabile, lanci da migliorare, il resto di buon livello.

Commento finale: siamo una bella squadra.

 
< Prec.   Pros. >