fidalveneto.it PDF Stampa E-mail
lunedì 09 giugno 2014
Societari Master nel segno di Masteratletica e New Food
(a cura di Rosa Marchi)

Sulla pista di Caprino Veronese le squadre master venete si sono date battaglia per conquistare l’accesso alla finale nazionale su pista che si terrà a Jesolo il 20 e 21 settembre. Il lasciapassare verrà concesso alle prime 24 società maschili e alle prime 24 società femminili della classifica nazionale stilata in base ai moduli di autocertificazione inviati dalle società dopo la fase regionale. Vittoria in campo maschile con 11.272 punti dei vicentini della Masteratletica, per la prima volta sul gradino più alto del podio di questa manifestazione (anche se, a onor di cronaca, il podio per le società non c’è proprio stato) . In campo femminile conferma il proprio dominio regionale la formazione dell’Atletica Insieme New Foods Verona con 9.990 punti.
Le squadre maschili
Alle spalle della Masteratletica, che con il punteggio over 11.000 potrà ambire ai primi posti della classifica nazionale, le due veneziane “terribili” della Tortellini Voltan Martellago e Biotekna Marcon. Quest’anno la sfida veneziana è stata vinta per soli 9 punti dalla Voltan Martellago, che con 10.763 punti ha preceduto la squadra che lo scorso anno alla fase regionale aveva collezionato addirittura 11.428 punti. Ma come ogni anno alla finale tutto può succedere, è le classifiche dopo la fase regionale vengono spesso rimescolate. Di certo queste tre formazioni hanno tutti i numeri per essere protagoniste ad Jesolo.
In netta crescita rispetto allo scorso anno,la Virtus Este Valbona (con 9.561 ) e l’Atletica Riviera del Brenta (con 9.315). Buone le possibilità per il team padovano di tornare a qualificarsi tra le prime 24 d’Italia, mentre per la squadra veneziana non resta che incrociare le dita e sperare nel “colpaccio” di esordire nella finale di Jesolo. Tutto dipenderà dai risultati degli altri team master italiani che, soprattutto a livello maschile, sono ogni anno più agguerriti.
Le squadre femminili
Copione standard in campo femminile. Purtroppo da alcuni anni sono solo 2 le formazioni venete che riescono a coprire le 13 gare richieste dal campionato di società: l’Atletica Insieme New Foods Verona, che sfiorando i 10.000 punti si dovrebbe collocare tra le prime 8 società italiane, e l’Idealdoor Libertas S.Biagio, che quest’anno non è riuscita a superare gli 8.000 punti e che dovrà attendere la classifica nazionale per scoprire se anche quest’anno è riuscita a qualificarsi.
No anemometro, no record
Emma Mazzenga quest’anno di anni di compirà 81. E’ la primatista mondiale dei 400 metri outdoor e indoor per la categoria W80 nonché detentrice di diversi primati europei. Ieri a Caprino Veronese, nonostante un significativo vento contrario, ha corso un 200 metri strepitoso (39”19), ben al sotto del primato europeo W80 da lei stabilito lo scorso settembre al Mennea Day (39”92). Purtroppo non potrà essere omologato, come ha spiegato Giusy La Cava, componente del team statistico dei record della EVAA, la Federazione Europea di Atletica Master, in quanto durante la manifestazione non era presente l’anemometro.
Per la portacolori dell’Atletica Città di Padova, che sabato ha corso un ottimo 100 metri in 18”85, rimane solo la soddisfazione di veder registrati i propri risultati tra le migliori prestazioni italiane F80 siglate in assenza di rilevazione del vento.
Staffette da primato
Le staffette della Masteratletica non finiscono di stupire e, sotto la regia attenta di Luigi Vanzo, responsabile tecnico e atleta della squadra vicentina, sono riuscite a stabilire un nuovo primato italiano, il quarto da inizio stagione. Questa volta si tratta del quartetto SM50 della 4×100, composto da Luigi Vanzo, Fausto Tegorelli, Massimo Belotti e Maurizio Ceola. Con il tempo di 45”96 hanno abbassato di quasi un secondo il precedente primato (46”95) stabilito dalla Virtus Castenedolo il 13 aprile dello scorso anno. Miglior prestazione italiana anche per il quartetto SM40 della Biotekna Marcon. Alberto Lago, Vincenzo Conti, Fausto Salvador e Gilberto Rodriguez hanno portato il testimone all’arrivo nel tempo di 45”20 (prec. 45”27 dell’Atletica Colosseo 2000, stabilito a Roma il 5 maggio 2013).
Over 1000
In base alle tabelle di punteggio Fidal utilizzate ai Cds Master, sono state registrate due prestazioni che hanno superato quota 1000. Il tempo di 39”19 di Emma Mazzenga (Città di Padova) sui 200 metri SF80 corrisponde a 1.073 punti mentre l’ottimo 59”51 sui 400 metri SF40 di Anna Beggio (Atletica Vicentina) corrisponde a 1.009 punti.
Master in azione
Sulla pagina Facebook del sito Fidalveneto è stata pubblicato il bellissimo servizio fotografico di Roberto Passerini. Oltre 800 scatti a testimonianza di due splendide giornate di gare.
Le foto sono accessibili anche a chi non è registrato su Facebook.
Qui i link:
-Prima giornata clicca qui
-Seconda giornata clicca qui
Ecco la classifica delle squadre che hanno raggiunto l’obiettivo della copertura delle 13 gare e che entreranno nella classifica nazionale (previa autocertificazione da inviare alla Fidal Veneto entro l’11 luglio). Le prime 24 maschili e le prime 24 femminili di tale classifica potranno accedere alla finale nazionale in programma il 20 e 21 settembre a Jesolo.
UOMINI
1) Masteratletica (VI) 11.272 p.
2) GS Tortellini Voltan Martellago (VE) 10.763 p.
3) Atl. Biotekna Marcon (VE) 10.754 p.
4) Virtus Este Valbona (PD) 9.561 p.
5) Atl. Riviera del Brenta (VE) 9.315 p.
6) Idealdoor Libertas S.Biagio (TV) 7.908 p.

DONNE
1) Atl. Insieme New Foods (VR) 9.990 p.
2) Idealdoor Libertas S.Biagio (TV) 7.914 p.
Riportiamo i primi tre classificati di ogni gara comparata in base alle tabelle Fidal che, in base alla prestazione e alla categoria di appartenenza dell’atleta, assegnano un punteggio.
RISULTATI UOMINI. 100. 1. Gabriele Carniato (Voltan Martellago-SM55) 12″47 (885 p.), 2. Maurizio Ceola (Masteratletica-SM50) 12″17 (860 p.), 3. Massimo Belotti (Masteratletica) 12”23 (751 p.). 200. 1. Gabriele Carniato (Voltan Martellago-SM55) 25″71 (935 p.), 2. Luigi Vanzo (Masteratletica-SM50) 25″42 (869 p.), 3. Massimo Andreutto (Biotekna Marcon-SM55) 26″32 (868 p.). 400. 1. Simone Zarantonello (Masteratletica-SM40) 51”21 (928 p.), 2. Valter Brisotto (Biotekne Marcon-SM55) 57”10 (912 p.), 3. Filippo Zanardo (Voltan Martellago-SM70) 1’07”77 (828 p.). 800. 1. Vincenzo Andreoli (Biotekna Marcon-SM55) 2’13”38 (895 p.), 2. Francesco Palma (Masteratletica-SM50) 2’08″57 (880 p.), 3. Giovanni Finielli (Voltan Martellago-SM60) 2’21”81 (833 p.). 1.500. 1. Dario Rappo (Masteratletica-SM65) 5’00”15 (959 p.), 2. Daniele Pedrini (Insieme New Foods VR-SM55) 4’37”46 (949 p.), 3. Vincenzo Andreoli (Biotekna Marcon-SM55) 4’38”71 (937 p.). 5.000. 1. Giorgio Centofante (Riviera del Brenta-SM55) 17’19”16 (875 p.), 2. Dario Rappo (Masteratletica-SM65) 18’57”03 (866 p.), 3. Virginio Trentin (Idealdoor Libertas S.Biagio-SM60) 18’28”95 (816 p.). Alto. 1. Roberto Parolin (Voltan Martellago-SM60) 1,48 (867 p.), 1. Piergiorgio Curtolo (Biotekna Marcon-SM65) 1,39 (867 p.), 2. Claudio Gallana (Virtus Este Valbona-SM55) 1,54 (838 p.), 3. Natale Prampolini (Masteratletica- SM60) 1,42 (803 p.). Lungo. 1. Luciano Baù (Masteratletica-SM35) 6,42 (823 p.), 1. Renato Gallo (Virtus Este Valbona-SM55) 5,03 (823 p.), 2. Sergio Capozzi (Masteratletica-SM50) 5,28 (801 p.), 3. Vittorio Silvello (Voltan Martellago-SM55) 4,89 (789 p.). Triplo. 1. Roberto Bortoloni (Virtus Este Valbona-SM75) 8,65 (956 p.), 2. Luca Tonello (Voltan Martellago-SM40) 12,52 (714 p.), 3. Natale Prampolini (Masteratletica-SM60) 8,88 (608 p.). Peso. 1. Piergiorgio Curtolo (Biotekna Marcon-SM65) 11,83 (978 p.), 2. Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio V.to-SM55) 12,97 (937 p.), 3. Daniel Zarpellon (Biotekna Marcon-SM40) 14,58 (859 p.). Disco. 1. Flavio Asta (Voltan Martellago-SM65) 37,71 (835 p.), 2.Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio V.to-SM55) 41,93 (817 p.), 3. Natale Ventura (Masteratletica-SM70) 29,58 (743 p.). Martello. 1. Rezio Gianoli (Masteratletica-SM65) 33,72 (830 p.), 2. Giancarlo Pasquali (Biotekna Marcon-SM60) 33,40 (742 p.), 3. Giampaolo Munari (Voltan Martellago-SM55) 28,13 (571 p.). Giavellotto. 1. Lucio Buiatti (Voltan Martellago-SM55) 43,66 (869 p.), 2. Roberto Dugatto (Masteratletica-SM65) 36,22 (846 p.), 3. Roberto Bortoloni (Virtus Este Valbona-SM75) 26,46 (750 p.). 200hs. 1. Maurizio Ceola (Masteratletica-SM50) 29”08 (818 p.), 2. Cristian Marin (Riviera del Brenta-SM40) 28”65 (686 p.), 3. Marco Agostinelli (Biotekna Marcon-SM40) 28”80 (674 p.). 4×100. 1. Masteratletica-SM50 (L.Vanzo, F.Tegorelli, M.Belotti, M.Ceola) 45″96 (967 p.) m.pi., 2. Voltan Martellago-SM55 (F.Zanardo, G.Carniato, V.Silvello, F.Di Leonardo) 49”89 (859 p.), 3. Biotekna Marcon-SM40 (A.Lago, V.Conti, F.Salvador, G.Rodriguez) 45″20 (852 p.)m.pi.. 4×400. 1. Biotekna Marcon-SM50 (F.Gasparinetti, V.Brisotto, F.Salvador, M.Agostinelli) 3’53”33 (811 p.), 2. Masteratletica-SM45 (L.Fabris, F.Palma, L.Vanzo, M.Cattani) 3’46”85 (801 p.), 3. Voltan Martellago-SM55 (S.Simionato, F.Zanardo, G.Finielli, S.Loria) 4’12”51 (731 p.).
RISULTATI DONNE. 100. 1. Emma Mazzenga (Città di Padova-SF80) 18”85 (978 p.), 2. Umbertina Contini (Città di Padova-SF60) 15”47 (933 p.), 3. Daniela Di Luzio (Insieme New Foods VR-SF35) 12”81 (766 p.) m.p.i.. 200. 1. Emma Mazzenga (Città di Padova-SF80) 39″19 (1.073 p.) m.p.i., 2. Umbertina Contini (Città di Padova-SF60) 33”19 (895 p.), 3. Daniela Di Luzio (Insieme New Foods VR-SF35) 26”24 (784 p.). 400. 1. Anna Beggio (Atl. Vicentina-SF40) 59″15 (1009 p.), 2. Licia Dall’Agnola (Insieme New Foods VR-SF45) 1’04”72 (927 p.), 3. Daniela Faraone (Insieme New Foods VR-SF45) 1’06”95 (852 p.). 800. 1. Licia Dall’Agnola (Insieme New Foods VR-SF45) 2’30”58 (791 p.), 2. Piera Monego (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF55) 3’16”17 (495 p.), 3.Susanna Milanese (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF40) 3’00”30 (367 p.). 1.500. 1. Liviana Piccolo (Insieme New Foods VR-SF65) 6’34”95 (928 p.), 2. Elsa Mardegan (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 5’23”35 (905 p.), 3. Sally Goldsmith (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 5’32”93 (849 p.). 3.000. 1. Liviana Piccolo (Insieme New Foods VR-SF65) 13’52”94 (950 p.), 2. Sally Goldsmith (Insieme New Foods VR-SF50) 11’36”02 (895 p.), 3. Odilla Lorenzoni (Insieme New Foods VR-SF40) 11’26”69 (722 p.). Alto. 1. Lorena Nave (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 1,35 (828 p.), 2. Chiara Maria Passigato (Insieme New Foods VR-SF50) 1,32 (799 p.), 3. Valentina Zorzi (Insieme New Foods VR-SF50) 1,14 (580 p.). Lungo. 1. Marisa Tavoso (Insieme New Foods VR-SF50) 3,93 (645 p.), 2. Paola De Santi (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 3,78 (594 p.). Triplo. 1. Marisa Tavoso (Insieme New Foods VR-SF50) 8,50 (614 p.), 2. Fioretta Nadali (Insieme New Foods VR-SF50) 7,15 (354 p.), 3. Flora Angela Olivier (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF45) 7,46 (320 p.). Peso. 1. Pierina Furlanetto (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF45) 8,47 (708 p.), 2. Rosanna Possagno (Atletica Villorba-SF60) 6,40 (680 p.), 3. Paola Butturini (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 7,64 (670 p.). Disco. 1. Giuliana Luisetto (Insieme New Foods VR-SF50) 15,70 (358 p.). 2. Maria Teresa Campigotto (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 12,17 (252 p.). Martello. 1. Pierina Furlanetto (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF45) 21,51 (565 p.), 2. Rosanna Possagno (Atletica Villorba-SF60) 20,66 (544 p.). Giavellotto. 1. Giuliana Luisetto (Insieme New Foods VR-SF50) 19,88 (503 p.), 2. Lorena Nave (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 16,86 (409 p.). 3. Paola Butturini (Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50) 14,44 (331 p.). 4×100. 1. Insieme New Foods VR-SF45 (M.Tavoso-R.Iorio-R.Marchi-D.Di Luzio) 56”67 (793 p.), 2. Idealdoor Libertas S.Biagio-SF50 (G.Tronchin-C.Gaion-M.T.Campigotto-E.Mardegan) 62”27 (704 p.). 3. Insieme New Food VR-SF50 (L.Piccolo-G.Bellucco-M.Giusti-S.Parrino) 66”09 (572 p.). 4×400. 1. Insieme New Foods VR-SF50 (R.Marchi-F.Nadali-M.Giusti-L.Dall’Agnola) 4’44”37 (917 p.), 2. Idealdoor Libertas S.Biagio-SF55 (G.Tronchin-M.T.Campigotto-M.C.Gatto-P.Monego) 5’35”99 (659 p.). 3. Idealdoor Libertas S.Biagio-SF45 (N.Piovesan-P.Rubert-S.Milanese-L.Danesin) 5’45”84 (382 p.).

(nella foto le squadre vincitrici: Masteratletica e Insieme New Foods Verona– Foto Roberto Passerini per Fidalveneto)
 
< Prec.   Pros. >