Ancona, Campionato Italiano m. 800, 25/2/2018 PDF Stampa E-mail
domenica 25 febbraio 2018

Vittoria in 2:36.79.

Gara iniziata con mezz’ora di ritardo e pertanto i giudici ci hanno proibito di fare gli allunghi pre gara, cosa, che può causare infortuni negli “over-over”.

In partenza ho visto il Giudice arbitro ed a lui ho detto che non era colpa nostra se loro erano in ritardo! Parole al vento e fuga del Giudice.

Correndo gran parte dell’anno in Spagna devo ammettere che loro hanno una maggiore considerazione e rispetto per i Veterani, che da quest’anno anche loro chiamano Master. Dopo la conferma all’addetto ai concorrenti non ti chiudono in un mini recinto, ma sei libero di girare per l’impianto, a Valencia c’è la pista di riscaldamento sotto le tribune lunga 500m, e c’è un mini impianto indoor a 6 corsie con rettilineo di 60 m. e salto in lungo (e poi, la palestra e 2 sale pesi) dove tutti si appostano nel pre gara. Quando ti portano in pista ti danno sempre il tempo di fare degli allunghi.

Le iscrizioni alle gare costano 3€ ma li paga la mia società spagnola, il Catarroja U.E..

Per allenarsi nello stadio principale (“Estadi del Turia”, in rifacimento in questi giorni) e quello indoor (“LLuis Puig”) e nelle palestre (Gimnasio) si paga 45€ all’anno e si hanno degli ottimi servizi accessori come l’uso di armadietti personali con chiave.

Korad Geiser ha rinunciato alla gara perché non stava bene e pertanto ho potuto fare la gara su Rudy, che, partito come un quattrocentista stava facendo tempi di passaggio che avrebbero portato ad un sicuro calo finale, sono andato con il mio passo e nel giro finale ho accelerato al massimo, recuperando 20/30 m. di vantaggio che aveva.

Gara capolavoro, che la FIDAL ha citato nel suo sito.


Omissis

Nella moltitudine di sfide che lasciano il pubblico con il fiato sospeso, gli 800 SM70 conquistati dal vicentino Dario Rappo (Atl. Virtus Castenedolo) in 2:36.79 grazie a una rimonta sull’altoatesino Rudolf Frei (Sportclub Merano, 2:37.31)

Omissis


 
< Prec.   Pros. >